Blog moto Foto moto Link moto
sabato 27 novembre 2021
il motore di ricerca dei motociclisti!
 Moto-Links Home MotoLinks
Aggiungi link moto
rss blog
categorie categorie
accessori (2)
custom (32)
eventi (16)
fiere (32)
gare (32)
moto (13)
moto2 (2)
motoGP (46)
notizie (34)
novità (14)
offroad (3)
reportage (1)
superbike (2)
 
 
entra nella
community!
di Moto-links!
 
  utenti online: 82
 
motoraduni ed eventi:
 
 siti top:
 
 ultimi links inseriti:
 
 
 





venerdì 5 novembre 2010 notizie, custom

Eicma 2010: presentazione sezione Bikers FMI

Logo_FMISi è tenuta all’Eicma 2010 la conferenza stampa di presentazione della sezione Biker FMI. Mario Alberto Traverso, coordinatore della commissione turistica FMI, ha esposto il “progetto Bikers FMI”, che prenderà ufficialmente il via il 22 gennaio prossimo al Bike Expo di Verona.

 

Punto di partenza del nuovo progetto è che la Federazione Motociclistica Italiana ritiene di poter dare un supporto valido a chiunque voglia vivere secondo lo spirito biker, parola che identifica un appassionato che ama la motocicletta, qualunque essa sia, con la voglia di usarla in ogni condizione atmosferica.

Lo stesso Presidente FMI Paolo Sesti, intervenuto alla conferenza, ha dichiarato che la volontà della federazione è quella di tutelare e coordinare ogni Moto Club con connotazione biker, iscritto alla FMI, offrendo pieno appoggio quindi, a tutte quelle realtà non legate a nessuna della varie discipline sportive motociclistiche, finora le uniche a ricevere tali attenzioni.

Le parole chiave che sono alla base di questo progetto sono rispetto, collaborazione, amicizia. Significa che si intende rispettare chiunque non la pensa come noi, ma si pretende di ottenere lo stesso trattamento da chi non vuole stare all’interno dei “confini” federali; si vuole offrire consulenza ad ogni Moto Club che lo chieda, ascoltando le esigenze e cercando soluzioni da proporre; si punta a creare uno spirito di gruppo ancora maggiore di quello che lega abitualmente i motociclisti animati da passione “normale”.

Ma la vita sociale, anche quella in moto, così come il piacere di organizzare un’attività, motociclistica e non, comporta la necessità di conoscere le leggi dello Stato e le regole (della FMI, in questo caso), e di sapersi muovere rispetto ai limiti imposti. La FMI ritiene di potersi proporre come valida “consulente” su diversi degli aspetti legati all’organizzazione di una manifestazione pubblica (ad esempio sicurezza, igiene, tassazioni, facilitazioni), offrendo un valido supporto ai Moto Club.

Conferenza FMI EicmaMario Alberto Traverso, ha sottolineato che l’apertura dell’FMI al mondo Bikers, non si basa certo per mancanza di adesioni alla federazione, ma quanto per una carenza di “fantasia”: in pratica, per allargare gli orizzonti; apertura che di fatto riconosce e certifica il movimento biker, a tal punto da poter definire la cosa “epocale”.

Anche Damiano Zamana e Paolo Panelli (Big Twin Italy), intervenuti come membri della stessa commissione, hanno esposto il loro entusiasmo nel descrivere il progetto. Il primo ribadendo che, indifferentemente dal tipo di moto posseduta, animati dalla passione e da valori di vita sani, è volontà di molti motociclisti aggregarsi in gruppi, e l’FMI con il suo statuto, saprà soddisfare le loro esigenze. Il secondo, che così facendo si darà spazio e voce a tanti motociclisti, senza più dover scendere a compromessi, rispettando esclusivamente le regole che la “costituente Bikers” si darà.

Moreno Persello, presente anch’egli alla conferenza, ha offerto il suo pieno appoggio all’iniziativa, auspicando che oltre a Bikers Life, tutta la stampa interessata faccia lo stesso. Appuntamento quindi a Verona, dove verrà ufficializzata la “costituente Bikers” e dove ogni presidente di Moto Club FMI potrà parteciparvi anche per capire di quali numeri tale movimento biker è composto e suggerendo anche eventuali regole da adottare.

Rispetto, regole, Moto Club: parole in comune ad un altro movimento, quello MC, per intenderci, quello che si identifica con i “back colors” (toppe con diverse scritte e stemmi, applicate ai giubbotti sulla schiena). La volontà espressa è stata quella di escludere ogni interferenza, attendendosi reciproco rispetto. “Noi le nostre regole, gli MC le loro. Il nostro calendario delle manifestazioni cercherà di non sovrapporsi ai loro motoraduni. Massima tutela per chi si attiene alla legge e tolleranza zero per chi la trasgredisce.

Bisognerebbe però instaurare un dialogo anche con la contro parte, perchè solo se tutti gli interessati saranno seduti allo stesso tavolo, si potrà effettivamente porsi delle regole non in contrasto con quelle altrui. Questo però, riconoscerebbe automaticamente anche il così detto “MC Italy”, movimento storicamente al di fuori della legge (almeno nelle intenzioni). Si riuscirà ad arrivare a dei compromessi accettati da entrambi?

Il VERO RISPETTO è quello che si offre incondizionatamente anche a chi non la pensa come noi, altrimenti rimangono solo belle parole.
Staremo a vedere se questo invito verrà colto o disatteso e nell’attesa, "Ride Free!".

leggi anche: EICMA 2010: Incontro FMI sul mondo Bikers

vedi galleria fotografica:


    permalink

 
< prossimo  articolo  precedente >
 
Commenti:
 
Alcune foto dalla community: aggiungi le tue!
 
Daniel accessori moto